Con-senso

Freschissima l’ultima figuraccia di Berlusconi che nella sua viscidità di vecchiaccio quale ormai è (81 anni!!! rendiamoci conto, potrebbe essere mio nonno) non molla il colpo e fa il marpione con la figlia del coordinatore di FI di Aosta, che lo ospitava e lo stava omaggiando con dei cadeau locali.

muccapezzatapiccola500

Lui, sdegnoso dei gadget montanari, dice:” Scelgo lei, la preferisco” e si rivolge a una ragazza di sì e no 20 anni. La quale rotea gli occhi e la testa in un modo spontaneo e ben poco fraintendibile. (Esegue un roll eyes da medaglia olimpica, che chi avesse letto in lingua originale 50 Shades of Grey troverebbe chiaramente ricollegabile alla storia di quella poveretta di Ana Steel che subisce una serie di sfortunate conseguenze e punizioni per il suo impudente giramento degli occhi…)

Fa proprio una faccia come a dire: OGGESU, CHE PALLE STO VECCHIO, oppure, MA CHE SCHIFO, oppure ECCO LO SAPEVO!

Berlusconi pero non la nota nemmeno questa reazione, perché non la sta neanche guardando; del resto a lui mica interessa cosa ne pensa LEI, guarda il pubblico e si preoccupa di rattoppare quello che ha appena fatto peggiorando la situazione e dichiarandosi il vecchiaccio triste che in effetti è: “Cosa non si fa per fingersi più giovani di quello che si è…”.

Infatti non lo sei, sei un nonnetto schifoso impunito e impenitente che ci prova con le ragazzine.

Eccoci qua. Questo è l’esempio MAXIMUS che sono riuscita a trovare in questi tempi in cui i trend topic sono cancelletto-metoo, violenza, femminicidii e cultura del consenso.

Come fai a costruire una cultura del consenso se la donna è rappresentata come l’alternativa ad una mucca valdostana dipinta in ceramica e con le ruote in legno, da scegliere tra gli omaggi.

La donna è un oggetto inanimato, senza voce in capitolo. Un accessorio. Un complemento. Un contenitore vuoto.

Non c’è scelta.

Lei cosa ne pensa di essere scelta da Berlusconi? Lei può dire la sua? Può avere un parere su una cosa che la riguarda? Può rifiutarsi? Può declinare? Può protestare? Può rispondere?

Nella mente di Berlusconi evidentemente no. Il vero problema è che ¾ degli uomini hanno lo stesso modo di vedere le cose, profondamente o superficialmente continuano comunque a ripetere questo schema di comportamento in cui noi non esistiamo. Noi non contiamo.

Io non aspetto altro che vedere una scena diversa per una volta: preso il microfono e gli avrei detto: “CARISSIMO GRAZIE, SONO LUSINGATA OLTRE CHE SCHIFATA, IO PERO NON TI SCELGO, QUINDI PRENDITI STA MUCCA IN CERAMICA E GIRA A LARGO!”

Prima ancora del CONSENSO, dobbiamo mostrare al mondo il nostro DISSENSO.

gaffe

ilsussidiario.net

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.