SUL MATRIMONIO (degli altri…)

  
Io adoro andare ai matrimoni.Il mio primo matrimonio fu quello di mia cugina Stefania a Roma, avevo 7 anni e facevo la paggetta, vestita di rosa pallido con dei calzettini col bordino di pizzo terribilmente anni ‘80 e le Mary Jane bianche camminavo per la navata lanciando petali.

Poi più nessun invito fino ai 29!

All’improvviso ti svegli e BAM comincia l’età in cui tutti i tuoi amici si sposano (e fanno figli a ruota…). Sono stata a 9 matrimoni in 2 anni e mezzo, in paesi diversi, continenti diversi, in stagioni diverse… ho messo su una bella collezioncina.

Poi non si diceva che i single ai matrimoni combinano di brutto?! Beh, devo essere l’eccezione che conferma la regola, io!

Quando entra la sposa mi commuovo sempre. Sarà anche per l’effetto accumulo di una serie di discomfort misti a romanticismo da happy ending marchiato Disney.

Il vestito nuovo in cui temi di non entrare perché l’hai preso coi saldi 5 mesi prima.

I capelli raccolti che tirano da morire, a fine giornata cerchi di scioglierli ma ti ritrovi tra le dita una specie di crosta continentale unica fatta di lacca rappresa al livello 8 di calcificazione e tempestata di forcine.

Il trucco… hai pagato qualcuno per ridurti alle sembianze di una corteggiatrice di Uomini&Donne quando avresti fatto molto meglio da sola seguendo i tutorials di Cliomakeup.

Il bouquet che al giorno d’oggi non sai mai bene se è meglio prendere o schivare come la peste. il mal di piedi, uno dei dolori più brutti del mondo, secondo subito dopo il parto, nonostante hai passato un mese a camminare per casa con le scarpe nuove però coi calzetti di spugna cercando di allargarle.

Tu che sei l’unica zitellaccia avanzata del gruppo ti ritrovi seduta ad un tavolo di sconosciuti tra cui la prozia Peppina che non ci sente una mazza, i cugini di 8° grado venuti dal paese e la solita rompipalle paleo-dietista/vegetariana/vegana/macrobiotica a cui non va bene niente di quello che viene servito.

A parte tutto questo, quello che mi sta veramente sulle palle è che tutti i banner che costeggiano le mie attività su email, Youtube e altri social da un certo punto in avanti (tipo allo scoccare dei 30) sono tutti riferiti a fotografi di matrimoni, viaggi di nozze, prodotti per neonati e ausili per il concepimento!!!

…e non bastava la prozia Peppina a ricordarmi che sono zitella?!?!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...