stasera

Che serata perfetta per scrivere. Che luce c’è qui sotto casa mia, con questo campanile che si staglia contro un celeste pastoso. Un celeste che durerà pochissimo, perchè già lo scuro mantello cala da sopra e diventa notte. Caldo al punto giusto, finalmente.

Per testimoniare che si puo scrivere anche senza pensare. Davvero. Le mie alternative erano comunque: piegare il bucato, mettere a posto fatture o guardare la tv.

A volte vorrei che il mio pensiero fosse cosi avanti da collegarsi wireless e postare direttamente tutte le frasi che ho in testa.

Sapore di estat, ma è solo il ripieno, la scorza è ancora tutta primavera. Pioggia appena asciugata dietro l’angolo. Stivali che ancora non ho deciso di mandare in licenza per quest’anno.

C’è qualcosa nei volti delle persone in questa piazza, che aspettano il tram… c’è un sentore. C’e persino una coppia che si e seduta sulle sedie di plastica bianche davanti alla chiesa e sta bevendo un bicchiere di vino che si è portata da casa. Quando non si ha un giardino, la città è il tuo giardino. E questo giardino sembra fatto apposta per far pascolare i miei pensieri. Che bella serata. Esattamente al confine tra giorno e sera, camminando su questo sottile e fragilissimo limite. La condivido solo con voi.

Una risposta a “stasera

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...