memento

Ho visto questo assurdo film di C. Nolan. Ho pensato in primo luogo alle preziosissime lezioni della mia carissima prof di storia dell’arte. Il memento mori nei dipinti e infatti un oggetto messo li a simbolo (di solito un teschio) della morte che attende tutti noi. Questo film e pieno di frasi che mi hanno scosso. il protagonista in seguito a un incidente non ha più la memoria a breve termine e ogni giorno si sveglia e non si ricorda da subito che la moglie è morta, in più non riesce a distinguere lo scorrere del tempo percio il tempo gli è totalmente inutile e non può curare il suo dolore.

lenny leonhard

In più mi ha fatto riflettere su una cosa a cui ho pensato spesso. Qunado chiudiamo gli occhi e proviamo a immaginare una persona che non vediamo da tempo non ci viene mai in mente una faccia completa, come una fotografia, ma piuttosto quello che la memoria fa è mettere insieme particolari e sensazioni, anche odori o luci, e mescolare il tutto in un cocktail emotivo che ci collega a quella persona. Infatti se cerco di zoomare nella mia testa e di vedere per esempio un dettaglio di questa immagine, il più delle volte non lo trovo, a mano che non sia qualcosa che il nostro cervello non abbia conosciuto e osservato a fondo. Mi fa capire ancora una volta quanto stupefacente sia il potere della nostra mente.

“Riesci quasi a sentire i dettagli, quelli che non hai mai pensato di esprimere con le parole. Frammenti che si fanno sentire anche se non vorresti. Li metti insieme e trovi il sapore di una persona, e capisci quanto ti mancano; e quanto odi che te li ha portati via.”

“Chissà quante volte l’ho fatto. Devo aver bruciato tonnellate di cose tue. Non riesco a ricordarmi di dimenticarti.”

“Devo credere in un mondo fuori dalla mia mente, devo convincermi che le mie azioni hanno ancora un senso, anche se non riesco a ricordarle. Devo convincermi che, anche se chiudo gli occhi, il mondo continua ad esserci…..allora sono convinto o no che il mondo continua ad esserci?….c’è ancora?…..sì. Tutti abbiamo bisogno di ricordi che ci rammentino chi siamo, io non sono diverso……….Allora, a che punto ero?”

“Come faccio a guarire se non posso sentire il tempo.”

Una risposta a “memento

  1. nessuno guarisce mai veramente ….. il tempo serve solo a dissipare il nostro dolore finchè non arriva la morte a concludere il suo lavoro

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...