girl power

scultura di n. okumura - Amazon

Giovanna d’arco era sicuramente una tosta, una di quelle donne che piacciono a me. Io però non sono femminista nel senso della prevalenza di un sesso sull altro in generale, però sono una femminista di misura, una femminista del riscatto. per esempio se vivessi due, tre, 100 volte, penso sempre che mi piacerebbe essere una di quelle donne forti in qualche settore prettamente maschilejust to kick some men’s asses, per esempio nello sport o in politica, o in altri posizioni dominanti prettamente vir-friendly. Le Amazzoni sono altre tipe che ammiro molto. A cavallo, selvagge, guerrire. Queste avevano un regno governato da tale Hyppolita, ma non si capisce come poichè erano senza mariti. Una gran cricca di zitelle. Ah no, aspetta, loro una volta l’anno andavano praticamente in un regno vicino a abusavano degli uomini, poi le figlie femmine le tenevano e i maschi li rispedivano al mittente.

Non per niente l’immagine della donna guerriera, la wonderwoman della mitologia, è stata ricollega negli anni 90 al movimento di empowerment chiamato GIRL POWER, reso popolare soprattutto da quelle sgallettate delle Spice Girls – credo uno dei primi cd che io abbia mai acquistato in vita mia da brava teenager dei ’90!-.

Per il carnevale della terza media io e la mia amica silvia ci siamo appunto vestire da :”girl power”. che era una cosa che non avevamo bene capito nemmeno noi come definire, fatto stà che fummo un po inconsciamente precursori del tempo, e seppur così acerbe avevamo gia capito tutto della vita e del monso che ci circondava. La mia nonna sarta ci fece un vestito tipo tutù associato a tutte cose un po pazze combinate a caso che avevamo addosso, credo che il messaggio fosse dolce ma non scema, sono padrona delle mie scelte o qualcosa del genere.

Insomma io voglio essere tutt’oggi una virago (tomboy) moderna, ma donna. Nell’ottica del quel che è giusto è giusto, non c’è vendetta , ma riaffermazione. Però allo stesso tempo non voglio essere rappresentata, come donna moderna, dallo stereotipo della velina scema, o della porno-ministra…

Girl power a tutte…

Una risposta a “girl power

  1. …If you wanna be my lover, you gotta get with my friends,
    Make it last forever friendship never ends,
    If you wanna be my lover, you have got to give,
    Taking is too easy, but that’s the way it is…

    P.S.
    Welcome back😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...