sera

In una città dalle opzioni infinite a volte la cosa migliore è sapere di averne una sola.
La città mi ha dato quello che mi poteva dare.
Alla fine di una giornata del genere è perfetto avere davanti un Montenegro con ghiaccio e una sigaretta tutta per te, allungarsi sulla sedia e fare un bel respiro, si sente la fresca brezza che porta via la tua stanchezza e anche un po di te, che si è consumato oggi.

Sei in una città nuova e tutto è brillante e stimolante, ed esaltante. Mille luci che ti fanno tenere la bocca aperta come la prima volta che vai al luna park da bambino, odori sapori che non conosci, volti, lingue… fai nuovi incontri ogni giorno e ti sembra che l’impossibile abbia trovato una dimensione per diventare possibile, e tu sei stato invitato a questo spettacolo, e per di più sei anche in prima fila!
Poi, arriva un giorno in cui non trovi nessuno dei tuoi conoscenti con cui uscire perché sono tutti impegnati e quel giorno dietro l’angolo ti aspetta invece l’incontro con la solitudine, un grande vuoto sta seduto accanto a te in casa e ti segue in cucina e anche in bagno, vorresti uscire con chiunque piuttosto che stare solo con lei, eppure non hai scampo, la devi affrontare, ci devi parlare, devi conoscerla prima di capirla e poterla evitare, oppure quel vuoto può diventare il tuo migliore amico. E triste ma succede a molte persone. Per questo anche se lontani ringrazio sempre i miei amici. I miei amici di sempre e di ogni luogo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...